Martedì, 30 Settembre, 2014

Riunione al MIBAC per salvare il Teatro dell'Opera

Si sono incontrati ieri mattina presso il ministero dei Beni e delle Attivita' Culturali e del Turismo i soci fondatori del Teatro dell'Opera di Roma Capitale. Erano presenti il ministro Dario Franceschini, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il sindaco di Roma Capitale, Ignazio Marino insieme al sovrintendente del Teatro dell'Opera di Roma,
Carlo Fuortes. Al centro dell'incontro la grave situazione che si e' venuta a creare dopo la rinuncia del maestro Muti a dirigere le Opere in cartellone. I soci fondatori hanno convenuto che 'quanto e' accaduto sia la conseguenza di una serie di episodi che hanno compromesso il clima di serenita' indispensabile alla vita del teatro e provocato gravi danni d'immagine ed economici, da ultimo i contrasti in occasione della Manon Lescaut e l'improvviso blocco delle rappresentazioni estive a Caracalla'. A giudizio dei soci 'tutto questo non consente di procedere alla semplice sostituzione della direzione del maestro Muti, senza che i problemi di fondo siano stati risolti. Per garantire il livello di eccellenza che il Teatro dell'Opera di Roma merita, i soci fondatori hanno pertanto dato mandato al Cda, convocato per giovedi' 2 ottobre, a trovare le soluzioni piu' adeguate per una rinascita del teatro e a risolvere, alla radice, i problemi di fondo'