Cosa succede a Roma
Mercoledì, 3 Dicembre, 2014

Roma: soldi in cambio di esami, denunciato professore universitario

Soldi in cambio di esami, crediti formativi o false attestazioni di presenza ai tirocini. Le domande concordate, il pagamento rigorosamente in denaro contante e in anticipo in modo da non lasciare tracce, il voto, mai superiore a 28 per non destare sospetti. Questo è quanto scoperto dagli accertamenti dei finanzieri del Comando Provinciale di Roma nei confronti di Antonio Patruno, ex professore a contratto della Facoltà di Architettura dell''Università degli Studi di Roma ''La Sapienza''. Nei suoi confronti si sono concluse le indagini preliminari con la contestazione di ben 34 capi di imputazione formulati dalla Procura della Repubblica di Roma per i reati di concussione, abuso d''ufficio, peculato, falso materiale ed ideologico in atti pubblici. L'indagine è scaturita a seguito di un servizio televisivo de ''Le Iene'', andato in onda a novembre del 2011, che aveva documentato l'illecito comportamento del professore, prima e durante le sedute di esame, nei confronti dei suoi studenti. Con la complicità di una studentessa, che si era prestata nel mettere in scena una richiesta di aiuto, gli inviati de ''Le Iene'' ripresero con telecamere nascoste il professore mentre nel suo studio privato dava indicazioni alla studentessa su come superare agevolmente alcuni esami. Ciascun esame, secondo quanto emerso dalle indagini, fruttava alla fine circa 2.000  euro, e per il superamento di più prove erano previste anche tariffe ''agevolate''.