Lunedì, 22 Dicembre, 2014

Pakistan si prepara a giustiziare 500 condannati a morte

Sei condannati alla pena capitale da dei tribunali anti-terroristi sono già stati giustiziati dopo la sospensione della moratoria con il plauso apparente di una larga parte dell'opinione pubblica. "Il ministero dell'Interno ha completato la lista dei 500 condannati che hanno già fatto tutti i riscorsi possibili. Le loro domande di grazia sono state rifiutate dal presidente e saranno giustiziati nel corso delle prossime settimane", hanno dichiarato all'Afp diversi funzionari del ministero. Circa 8.000 detenuti si trovano attualmente nel braccio della morte in Pakistan. La revoca della moratoria sulle esecuzioni, annunciata dal Primo ministro Nawaz Sharif, dopo il massacro che ha scioccato l'intero Paese, riguarda solo i condannati dai tribunali anti-terroristi.